NORME DI COMPORTAMENTO ALL’INTERNO DELL’AREA PARCO

Quando si visita un’area naturale protetta ci sono alcune norme di comportamento che devono essere rispettate al fine di garantire la tutela e la conservazione della biodiversità presente al suo interno.
Queste norme sono disciplinate dal regolamento del Parco che disciplina anche le attività permesse entro il proprio ambito territoriale.

Circolazione con mezzi motorizzati: solo se autorizzati

Su tutto il territorio del parco è fatto divieto di compiere percorsi, al di fuori delle strade comunali e provinciali, con mezzi motorizzati e di parcheggiare sul greto del fiume e nelle aree coltivate.
I possessori di autorizzazione rilasciata dall’Ente Parco hanno l’obbligo di rendere visibile il contrassegno rilasciato dall’Ente.

Rifiuti: portarli con se

E’ vietato l’abbandono, anche temporaneo, di rifiuti di qualunque genere e dimensione.

Accensione fuochi: solo nelle aree autorizzate

L’accensione di fuochi è vietata in qualsiasi periodo dell’anno. E’ ammesso l’uso di fornelli da campo e barbecue elle aree attrezzate appositamente e segnalate dall’Ente Parco.
L’abbruciamento delle stoppie e di altri residui vegetali può essere autorizzata, fatte salve le prescrizioni di massima e di polizia forestale, dall’Ente Parco ai titolari e gestori di fondi agricoli nell’area del parco.

Raccolta di flora spontanea: lascia i fiori dove sono

La raccolta, l’asportazione, il danneggiamento o la detenzione di parti della flora erbacea ed arbustiva sono vietati

Introduzione di cani: con guinzaglio e museruola nelle aree attrezzate

L’introduzione dei cani è vietata nelle aree appositamente segnalate dall’Ente Parco. E’ d’obbligo l’uso del guinzaglio per qualsiasi cane e della museruola nelle aree attrezzate, nelle zone adibite alla nautica e sui tracciati viari principali.

Pascolo degli animali: solo se autorizzato

Il pascolo del bestiame di qualsiasi specie è vietato, salvo autorizzazione rilasciata dall’Ente Parco.
E’ consentito il pascolo nei terreni di proprietà privata, purché venga garantita l’adeguata cura e protezione per l’ambiente circostante.

Specie non autoctone: vietata l’introduzione

E’ vietata l’introduzione all’interno dell’area parco di specie vegetali e/o animali estranei alla flora e/o fauna autoctona.

Campeggio: vietata

Su tutto il territorio del parco è vietata qualsiasi forma di campeggio. L’Ente Parco può rilasciare autorizzazione in relazione a specifiche esigenze e particolari finalità.